separazioni e lutti

Separazioni e Lutti

Nel corso della nostra vita ci troviamo a vivere esperienze dolorose come separazioni e lutti. La perdita o la separazione da una persona cara è infatti una delle emozioni più forti che siamo chiamati a vivere. È un cambiamento nella nostra vita che comporta un distacco. Ci fa sperimentare l’abbandono, la solitudine, la paura, il senso di colpa e la nostra vulnerabilità. Tutte le perdite e le separazioni richiedono necessariamente un cambiamento, sia che si era preparati all’evento, sia che l’evento si presenti all’improvviso. Le reazioni di chi vive un lutto e/o una separazione costituiscono un percorso doloroso, caratterizzato da alcune specifiche fasi.

Elaborazione del lutto

Il lutto in psicologia non coincide necessariamente con la morte di un congiunto. Si prova anche in occasione di importanti situazioni esistenziali che determinano una perdita o drastici cambiamenti di vita. Ad esempio la fine di una relazione, gravi e improvvisi problemi di salute, la perdita del lavoro o un grave fallimento personale. Il dolore che segue può sembrare insopportabile, ma è, in realtà, parte integrante del processo di elaborazione del lutto. Un percorso atto a far vivere ed elaborare il dolore con la finalità di superare la perdita, e che si sviluppa in varie fasi.

Fasi di elaborazione del lutto

Generalmente all’inizio si presenta la fase della negazione, una fase di shock in cui si tende a negare l’accaduto come meccanismo di autodifesa. La fase seguente è quella della rabbia, che coincide con il senso di ingiustizia per l’evento doloroso che si sta vivendo. Può portare alla richiesta d’aiuto o, viceversa, ad una chiusura totale in se stessi. Nella terza fase, quella della contrattazione, si comincia a prendere atto dell’accaduto e si prova a riprendere il controllo della propria vita. Si cercano risposte e soluzioni. Un’ulteriore fase è quella della depressione, nella quale si prende consapevolezza e ci si arrende alla situazione dal punto di vista sia emotivo che razionale. Infine nell’ultima fase si verifica l’accettazione dell’accaduto. Si conclude quindi il processo di elaborazione del lutto nonostante siano ancora presenti stati d’animo alterni (con rabbia e depressione).

Questo percorso di elaborazione, seppur caratterizzato da reazioni emotive molto intense e a volte contraddittorie, è necessario per mantenere e preservare la propria integrità psicologica. Se questa elaborazione non avviene la persona può andare incontro al deterioramento delle proprie relazioni e del proprio stato emotivo. Può sviluppare una sofferenza che lo imprigiona per anni e a volte per sempre. Il lutto infatti, pur essendo un percorso naturale, rappresenta una situazione ad alto rischio che può bloccarsi e diventare interminabile. È un’esperienza molto complessa nella quale è normale incontrare delle difficoltà. È per questo che può essere di grande aiuto un sostegno psicologico.

Separazione

Anche la separazione, come il lutto, è un’esperienza traumatica nella vita di una persona, ed è quindi potenzialmente tra le più delicate per la salute sia mentale che fisica. Subiscono una profonda trasformazione tutti gli aspetti della vita. I soliti punti di riferimento non ci sono più, la separazione genera angoscia. Può nascere un senso di abbattimento, di perdita di fiducia in se stessi, di senso di colpa. Ciascuno poi vive la perdita a modo suo e prova emozioni conflittuali, come rabbia, risentimento, tristezza, sollievo, paura e confusione. Anche nella separazione si vivono delle fasi che vanno dalla negazione, alla rabbia, all’insicurezza, fino alla definitiva consapevolezza.

In tutti questi casi l’aiuto di uno psicologo può sostenere la persona nell’attraversare tutte le fasi dolorose. Può aiutare ad elaborare i vissuti di rabbia, dolore e confusione che accompagnano questo momento.

Per superare esperienze dolorose come separazioni e lutti contattami per fissare un appuntamento a Formia.

INVIA UN MESSAGGIO